Assemblea dei Delegati

9 marzo 2018 Auditorium Unipol Banca, Via della Costituzione 2, Bologna dalle 9.00 alle 13.30

Alleanza delle Cooperative

Campagna e raccolta firme

XI Congresso Regionale

Mappa dei contenuti della relazione del presidente Giovanni Monti

Giovanni Monti

Presidente Legacoop Emilia Romagna

lavoro e welfare

sviluppo e promozione

relazioni

comunità e persone

comunità e persone

giovedì 1 agosto 2013

Sisma, in dono a sei Comuni altrettanti studi di fattibilità

Il Fondo Cooperativo Terremoto Emilia ha assegnato 100.000 euro, raddoppiati grazie al lavoro volontario dei progettisti
foto news

All’indomani degli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012, le Centrali cooperative Legacoop, Confcooperative, Agci e i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno promosso il Fondo Cooperativo Terremoto Emilia che ha raccolto 900.000 euro.

 

100.000 euro sono stati destinati a studi di fattibilità donati a sei Comuni colpiti dal sisma (Reggiolo, San Possidonio, Rovereto, Quistello, Cento, Pieve di Cento) per ricostruire e rivitalizzare le aree centrali, storiche, con particolare attenzione agli spazi di aggregazione sociale, culturale, economica.

 

Le cooperative di progettazione (Cairepro, Coprat, Politecnica, Tecnicoop, Uteco) hanno raddoppiato la cifra messa a disposizione attraverso ore di lavoro volontario, portandola a un valore di 200.000 euro. Hanno fornito il loro apporto anche le cooperative Caire, Centro cooperativo di progettazione, Europrogetti, Italprogetti, STS.

 

«Dopo il terremoto – rilevano i progettisti – si sono dovute ricostruire nel minor tempo possibile attrezzature urbane, case, capannoni; ciò ha dato luogo a nuove situazioni, spostamenti di funzioni, di attività pubbliche e private. Questo implica spostamento di persone, di percorsi, di relazioni, modifica di abitudini consolidate anche nel rapporto con lo spazio urbano. Le comunità locali dovranno riuscire a riappropriarsi di questi assetti che si sono venuti determinando ricostruendo nuovi elementi identitari».

 

L’iniziativa è stata presentata il 31 luglio a Bologna durante una conferenza alla quale sono intervenuti, Paolo Genta per le cooperative di progettazione; Stefania Zanni, della presidenza Anci Emilia-Romagna; Igor Skuk in rappresentanza del Fondo.

 

Hanno partecipato sindaci e assessori dei Comuni coinvolti.

Qui i link per scaricare la brochure di presentazione e schede sui sei Comuni

/images/cke/files/brochure.pdf

/images/cke/files/SCHEDE.docx