Assemblea dei Delegati

9 marzo 2018 Auditorium Unipol Banca, Via della Costituzione 2, Bologna dalle 9.00 alle 13.30

Alleanza delle Cooperative

Campagna e raccolta firme

XI Congresso Regionale

Mappa dei contenuti della relazione del presidente Giovanni Monti

Giovanni Monti

Presidente Legacoop Emilia Romagna

lavoro e welfare

sviluppo e promozione

relazioni

comunità e persone

sviluppo e promozione

martedì 24 marzo 2015

Fare cooperazione di comunità per lo sviluppo locale

Si concluderà il 24 marzo a Bologna con una iniziativa pubblica il progetto "La cooperativa è una comunità" promosso dalla Alleanza delle Cooperative Italiane dell’Emilia-Romagna e di Reggio Emilia.
 
“Fare cooperazione di comunità per lo sviluppo locale. Esperienze, competenze e strumenti operativi per la cura e la valorizzazione dei territori attraverso la cooperazione di comunità”: questo il tema del convegno che si terrà alle 14:30 nella Sala Poggioli della Regione Emilia-Romagna, in via della Fiera 8 a Bologna.
 
Aprirà i lavori e presiederà Giovanni Monti, presidente della Alleanza delle Cooperative Italiane Emilia-Romagna.
Dopo le relazioni introduttive di Maurizio Davolio e Giovanni Teneggi, per l’Alleanza Cooperative Italiane, è previsto l’intervento di Federica Bandini Renato Medei, dell’Università di Bologna, che hanno curato una importante ricerca sul fenomeno delle cooperative di comunità. Seguirà l’intervento dell'assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, Simona Caselli.
 
Verranno poi presentate le esperienze di alcune cooperative di comunità dell’Emilia-Romagna: I Briganti di Cerreto di Cerreto Alpi (RE), la cooperativa OltreValle di Brisighella (RA), la cooperativa FareCampo di Campogalliano (MO) e la cooperativa Valle dei Cavalieri di  Succiso (RE).
 
Seguirà la tavola rotonda “Le cooperative di comunità sono utili. Cosa serve per il loro sviluppo?”, con Ivan Stomeo, presidente Borghi Autentici d'Italia, Alessandra Bonfanti, responsabile PiccolaGrandeItalia di Legambiente, Stefano Ferrari dell’Unpli, Comitato Pro Loco Emilia-Romagna, Paolo Bargiacchi, sindaco di Collagna (RE) e Paolo Venturi, direttore di Aiccon. Alle 17:45 sono previste le conclusioni di Francesco Milza, vicepresidente Alleanza Cooperative Italiane Emilia-Romagna.
 
Il progetto "La cooperativa è una comunità" è nato dalla significativa esperienza delle cooperative situate nell’alto Appennino reggiano, in particolare la cooperativa I Briganti di Cerreto di Cerreto Alpi e la cooperativa sociale Valle dei Cavalieri di Succiso. Sono cooperative nate in piccoli paesi, con l’obiettivo di mantenere in quel luogo una comunità viva, attraverso la forma dell’impresa cooperativa.
Una cooperativa di comunità, quindi, che ha creato i presupposti economici perché la gente del paese (specialmente i giovani), e il territorio nel suo complesso non scivolino a valle. Questo è stato possibile perché la comunità, in forma cooperativa, ha dato vita ad una impresa economica, che ha creato lavoro, ha dato risposte in termini di servizi agli abitanti del paese e ha saputo realizzare forme di ricettività prima non esistenti, anche innovative.
 
L’esperienza delle cooperative di comunità si sta però sviluppando non solo nelle aree interne, ma anche nei quartieri delle città o  in paesi di pianura: la necessità di dare risposte a nuove esigenze sociali, il desiderio di rivitalizzare lo spirito comunitario, la voglia di valorizzare un territorio, l’esigenza di creare possibilità di lavoro a chi vuole rimanere legato alla sua terra o al suo quartiere, sono alcune delle motivazioni che stanno concentrando l’attenzione di sempre più cittadini e associazioni verso la forma cooperativa come espressione di una comunità. 
 
La parte saliente del progetto, co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna, L.R. 6/2006 si è articolata con la realizzazione della Scuola della Cooperazione di Comunità, che è stata organizzata in 4 giornate tra ottobre e novembre 2014 nei paesi di Succiso e Cerreto Alpi, nell’alto Appennino reggiano. Le quattro giornate hanno visto numerosi e qualificati partecipanti, provenienti da molte regioni italiane. 
 
Scarica il programma
 
 
agenda
agosto 2018
lun mar mer gio ven sab dom
30 31 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31 01 02