Assemblea dei Delegati

9 marzo 2018 Auditorium Unipol Banca, Via della Costituzione 2, Bologna dalle 9.00 alle 13.30

Alleanza delle Cooperative

Campagna e raccolta firme

XI Congresso Regionale

Mappa dei contenuti della relazione del presidente Giovanni Monti

Giovanni Monti

Presidente Legacoop Emilia Romagna

lavoro e welfare

sviluppo e promozione

relazioni

comunità e persone

Associazione

venerdì 2 ottobre 2015

EXPOrtiamo Buon Vivere – la Romagna accoglie l’incoming di operatori stranieri

foto news
Durante la Settimana del Buon Vivere, manifestazione che valorizza conoscenza, innovazione, saperi e produzioni del sistema Emilia-Romagna, oltre al programma ufficiale di eventi, alcune cooperative del settore agroalimentare, con il supporto istituzionale di Legacoop Emilia Romagna, Legacoop Romagna, Alimos e Cooperdiem, sono state protagoniste di un incoming di buyer stranieri. Le imprese coinvolte in questo programma di accoglienza e di sviluppo di opportunità commerciali sono state dieci: la Cooperativa Agricola Cesenate e il Consorzio Sativa, Orogel, Cesena Fiere, Deco Industrie, Fruttagel, Borgobuono e il gruppo Cevico, rappresentato da Le Rocche Malatestiane, Sprint Distillery e Tenuta Masselina. La delegazione di partner stranieri protagonisti dell’incoming, provenivano da Svizzera, Cina, Giappone ed Emirati Arabi. All’arrivo in Italia i delegati hanno partecipato a Milano all’evento di lancio della Settimana del Buon Vivere, che si è tenuto il 18 settembre presso Palazzo Italia. Successivamente sono stati accompagnati in una breve visita dell’EXPO e sono stati accolti presso gli stand di Coop Italia e Granarolo. Durante i quattro giorni di permanenza sul nostro territorio, i buyer stranieri hanno avuto modo di realizzare incontri di business, visitare importanti imprese che vantano produzione tipiche di qualità note in tutto il mondo, partecipare a degustazioni, a laboratori gastronomici presso Casa Artusi, a visite turistiche e agli eventi organizzati nell’ambito della settimana del Buon Vivere.
La formula utilizzata in questo progetto di promozione commerciale, risponde al tentativo di sposare le esigenze economiche con la conoscenza della tradizione, del contesto sociale e ambientale in cui i prodotti vengono realizzati, in una logica di marketing territoriale che genera valore aggiunto e fidelizzazione dei partner stranieri.