Alleanza delle Cooperative

Campagna e raccolta firme

XI Congresso Regionale

Mappa dei contenuti della relazione del presidente Giovanni Monti

Giovanni Monti

Presidente Legacoop Emilia Romagna

lavoro e welfare

sviluppo e promozione

relazioni

comunità e persone

Associazione

giovedì 7 maggio 2015

Monti: «CPL Concordia, appalti a rischio, decidere rapidamente su white list»

«Bisogna fare in fretta per mettere in sicurezza la CPL Concordia, i posti di lavoro e un’impresa che nel proprio campo è una eccellenza ed è una grande risorsa per tutto il territorio e per le comunità»: è l’appello lanciato da Giovanni Monti, presidente di Legacoop Emilia-Romagna. A causa dell’estromissione dalla white list da parte della Prefettura di Modena, infatti, ora sono a rischio gli appalti di CPL con le pubbliche amministrazioni.

«Già la Regione Emilia-Romagna – ricorda Monti – ha annunciato di essere in procinto di revocare un appalto e, a cascata, potrebbero intervenire provvedimenti analoghi da parte di altre amministrazioni mettendo a rischio la tenuta dell’impresa».

Monti sottolinea che «CPL ha preso provvedimenti immediati nei confronti dei dirigenti e dei consulenti coinvolti; inoltre, ha totalmente rinnovato i vertici aziendali con la nomina di persone di specchiata onestà e con un ex magistrato come Vito Zincani alla guida dell’organismo di vigilanza. Insomma – conclude il presidente di Legacoop Emilia-Romagna – è stato fatto quanto necessario per far sì che le sanzioni vengano revocate. Ora spetta agli organismi di vigilanza stabilire se questi provvedimenti vengono giudicati sufficienti o se occorra imboccare altre strade. Nell’un caso e nell’altro il tempo è un fattore decisivo per la sopravvivenza di una impresa già duramente colpita dalle inchieste in corso. Per la salvaguardia dei posti di lavoro e del reddito dei 1.800 addetti e delle loro famiglie è bene che tutti esercitino in questo momento il massimo senso di responsabilità».