Assemblea dei Delegati

9 marzo 2018 Auditorium Unipol Banca, Via della Costituzione 2, Bologna dalle 9.00 alle 13.30

Alleanza delle Cooperative

Campagna e raccolta firme

XI Congresso Regionale

Mappa dei contenuti della relazione del presidente Giovanni Monti

Giovanni Monti

Presidente Legacoop Emilia Romagna

lavoro e welfare

sviluppo e promozione

relazioni

comunità e persone

relazioni 

Cuba 


Nel corso degli ultimi anni CUBA ha avviato un percorso di attualizzazione del proprio modello economico ed ha identificato nelle cooperative, anche in settori diversi da quello agro-zootecnico, una forma d’impresa particolarmente idonea al momento storico che sta vivendo il Paese, poiché capace di coniugare aspetti sociali e performance economiche.  
 
In questo percorso di approfondimento della conoscenza di alcune esperienze cooperative internazionali, il Presidente Legacoop, Mauro Lusetti è stato invitato a Cuba a presentare l’esperienza cooperativa italiana. Cogliendo questa opportunità, con il sostegno organizzativo ed istituzionale delle Ambasciate cubana ed italiana, del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale e dell’ICE-Agenzia, una missione Legacoop istituzionale/ imprenditoriale si è recata a l’Avana dal 17 al 21 aprile per esplorare opportunità di futura collaborazione.
 
Il settore cooperativo a Cuba
All’inizio del 2015, l’emergente settore privato a Cuba contava il 10% della forza lavoro, nel corso degli ultimi anni sono nate circa 500 nuove imprese cooperative attive in vari settori. Si tratta di esperienze pilota, nate da spin-off di imprese statali oppure dal basso.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Un intenso programma di incontri 
La delegazione Legacoop ha avuto un intenso programma di lavoro: il 18 e il 19 aprile si è svolto sotto l’egida del Ministero del Commercio Estero Cubano un workshop di presentazione dell’esperienza cooperativa Italiana, sia dal punto di vista associativo che imprenditoriale, in cui i delegati italiani hanno avuto la possibilità di avviare uno scambio di esperienze e di dialogare con i rappresentanti Cubani dei seguenti organismi: Commissione permanente per  l’attuazione e lo sviluppo del programma di Governo, Banca Centrale, Ministero della Giustizia, Ministro dell’Economia, Ministero delle Costruzioni, Ministero dell’Agricoltura, Ministero dei Trasporti, Ministero dell’Industria, Ministero del Turismo, Rappresentanti delle  istituzioni locali, dell’Associazione degli economisti Cubani ed un folto gruppo di dirigenti cooperativi.
 
Tra i temi affrontati dal Presidente Mauro Lusetti e dalla delegazione che lo accompagnava: lo sviluppo del sistema cooperativo italiano, la legislazione, la fiscalità, la vigilanza, le relazioni tra Stato e Cooperative, la partecipazione dei soci, la strumentazione finanziaria, la formazione e cultura cooperativa, il ricambio generazionale, la dimensione locale, regionale, nazionale ed internazionale, la promozione cooperativa ecc.
 
Le imprese partecipanti alla missione hanno presentato i rispettivi casi aziendali, valorizzando il valore aggiunto della cooperazione nei loro rispettivi ambiti di attività. Il workshop è stato preceduto da un incontro tra il Presidente Lusetti con il Vice Ministro del Commercio Estero Ileana Núñez, che, nel dare il benvenuto al Presidente Legacoop e alla delegazione italiana, ha sottolineato l’importanza che le istituzioni cubane attribuivano a questa missione, all’interno della promozione delle esperienze e degli scambi tra i due Paesi.
 
Il secondo giorno la delegazione ha potuto visitare due cooperative la CVR, specializzata nella ricostruzione di veicoli, incontrando il Presidente e il consiglio di amministrazione, e la SERCONST, specializzata nei servizi per il settore delle costruzioni ed incontrare i soci e il consiglio di amministrazione delle due cooperative, che rappresentano due degli esempi di maggiore successo nella costruzione della cooperazione di lavoro nell’isola caraibica, dove, fino a qualche anno fa era consentito creare cooperative solo nel settore agro-pecuario.
 
L’attenzione con la quale le istituzioni cubane hanno seguito la missione Legacoop è stata testimoniata dall’incontro con il Vice Presidente del Consiglio dei Ministri Marino Murillo il quale, nell’esprimere il suo apprezzamento per la visita dei cooperatori italiani, che arriva a Cuba in una fase particolarmente delicata, ha fatto un excursus storico dell’esperienza della cooperazione cubana partendo dalla situazione pre-rivoluzione, connotata da grandi proprietà latifondiste ed estrema povertà dei contadini, passando per la fase dei forti legami con URSS e Paesi socialisti, al crollo del PIL cubano del 33% nel periodo post 1989, all’embargo, fino alla necessità odierna di modernizzare la cooperazione cubana sia nel settore prevalente - quello agro zootecnico - che nel promuovere, con la gradualità necessaria, la forma cooperativa in altri settori dell’economia.
 
Il Vice Presidente Murillo ha sottolineato l’importanza degli scambi di esperienze, parlando francamente anche delle attuali difficoltà, sulla base delle esperienze fatte, nel promuovere una nuova mentalità ed un nuovo approccio alla cooperazione. Nelle due ore di  confronto molto aperto e diretto con il Presidente Lusetti, il Vice Presidente Murillo ha voluto approfondire  punti come la cooperazione di lavoro, la qualità di soci, la creazione e scioglimento delle cooperative, la fiscalità cooperativa, i rapporti tra soci lavoratori e dipendenti, la tipologia di imprese cooperative che operano nei servizi, il tema degli appalti,etc. Infine ha ribadito la centralità delle cooperative a Cuba nel percorso di aggiornamento del modello economico e l’importanza attribuita all’esperienza della cooperazione italiana.
 

Tra il 18 ed il 21 aprile la delegazione Legacoop ha avuto una serie di incontri di altissimo livello sempre alla presenza dell’Ambasciatore italiano a Cuba, Andrea Ferrari o dei rappresentanti dell’Ambasciata e dell’Ufficio Ice de L’Avana. Nello specifico la delegazione ha incontrato:il Vice Ministro dei Trasporti, Marta Oramas Rivero,il Presidente della Camera di Commercio Cubana, la Rappresentanza della Commissione Europea a Cuba, l’alta dirigenza del Ministero delle Costruzioni e dei gruppi imprenditoriali ad esso collegati, il Ministero dell’Agricoltura e quello dell’Industria Alimentare, il Ministero della Sanità e Medicuba. 
 
Inoltre, il Presidente Lusetti e la rappresentante della Cooperativa Politecnica, Claudia Romero hanno partecipato al workshop organizzato dall’ICE e da Assorestauro, in collaborazione con l’Oficina del Historiador. Il workshop rientra all’interno del progetto “Cantiere Scuola di Restauro Centro Redi” finanziato dal Governo Italiano e dal governo Cubano, che mira a restaurare un palazzo nel centro all’Avana che, una volta terminato, sarà utilizzato per due anni come show room delle eccellenze italiane.
 
Il 21 aprile, dopo gli incontri presso il ministero dell’Agricoltura, la delegazione ha potuto visitare una cooperativa ortofrutticola, Guira de Melena, ricevendo una calorosa accoglienza da parte del Presidente e dell’intero consiglio di amministrazione. La delegazione Legacoop ha anche visitato il Convento di Belen, centro di accoglienza per anziani e persone in difficoltà, che vedrà la collaborazione con le cooperative sociali all’interno di un progetto di cooperazione allo sviluppo realizzato con GVC.
 
Prima del rientro in Italia, il 21 pomeriggio, si è tenuto un incontro conclusivo con il Vice Ministro del commercio Estero, Nunez, alla presenza del nostro Ambasciatore Ferrari e del Direttore dell’Ufficio ICE a l’Avana, De Tommasi. Il Vice Ministro Numez ha ringraziato il Presidente Lusetti e l’intera delegazione esprimendo il più vivo apprezzamento da parte cubana per gli scambi avuti, in un momento cosi cruciale per l’isola ed auspicando un follow up per dare continuità ai tanti ambiti di potenziale collaborazione identificati.
 
Il Presidente Lusetti, nel ringraziare i rappresentanti istituzionali dei due Paesi per l’importante sostegno offerto alla buona riuscita della missione Legacoop, ha evidenziato alcuni ambiti concreti di possibile futura collaborazione, per assicurare il follow up di questa missione: ipotizzare una presenza istituzionale/imprenditoriale alla Fiera dell’Avana che si terrà a novembre del 2017, disponibilità ad offrire assistenza tecnica in ambito legislativo, fiscale ed organizzativo, trasferimento di knowhow e formazione in vari settori di attività d’interesse prioritario per Cuba, infine il Presidente Legacoop ha invitato i rappresentanti delle istituzioni e delle cooperative cubane a visitare la cooperazione italiana, auspicando future possibili collaborazioni imprenditoriali con le imprese cooperative dei due paesi, sotto l’egida delle istituzioni Italiane e Cubane. 
 
Alla missione a Cuba,  guidata dal Presidente Nazionale Lusetti hanno partecipato: Stefania Marcone, Responsabile Ufficio Relazioni Internazionali e Politiche Europee, Roberta Trovarelli,  Responsabile Progetti Internazionali e Promozione di Legacoop Emilia Romagna, Mattia Granata, Responsabile Dipartimento Economico e Cultura di Lega coop nazionale, Luca Dal Pozzo, Direttore Sviluppo Estero CMC, Valter Filippetti, Vice Presidente, COOProgetti, Claudia Romero, Progettista di Politecnica, Graziano Rinaldini, Direttore Generale di Formula Servizi,  Biagio Giocondo, Presidente di Coop Briganti e Domenico Marrazzo, Responsabile legale di Coop Briganti.
 
Scarica l'articolo