Alleanza delle Cooperative

Campagna e raccolta firme

XI Congresso Regionale

Mappa dei contenuti della relazione del presidente Giovanni Monti

Giovanni Monti

Presidente Legacoop Emilia Romagna

lavoro e welfare

sviluppo e promozione

relazioni

comunità e persone

Comunicazione

venerdì 12 aprile 2013

Smentita di Legacoop a "Milano Finanza"

Da Milano Finanza notizie prive di fondamento riguardo procedure di concordato preventivo da parte delle più importanti cooperative di costruzioni emiliano-romagnole

Bologna, 12 aprile 2013 - Milano Finanza di venerdì 12 aprile 2013, in un articolo a firma di Andrea Montanari, ha pubblicato una notizia priva di fondamento, asserendo che una serie di imprese cooperative (CMC di Ravenna, CESI di Imola, Coop Costruzioni e Consorzio Cooperative Costruttori di Bologna, CMB di Carpi, Coopsette e Unieco di Reggio Emilia) sarebbero ricorse al concordato preventivo. Tra tutte le cooperative citate, solo Unieco e Coopsette hanno effettivamente attivato la procedura di concordato.

Fermo restando il diritto delle cooperative interessate di intraprendere le iniziative legali utili a tutelarle, le Associazioni di rappresentanza stigmatizzano un modo di fare informazione scorretto che alimenta un dannoso clima di allarme mentre, a fronte della gravissima crisi che investe l’intera economia e in particolare il settore delle costruzioni, è massimo l’impegno del Movimento Cooperativo per difendere l’occupazione e la capacità produttiva delle imprese associate.

Giuliano Poletti, presidente Legacoop Nazionale
Paolo Cattabiani, presidente Legacoop Emilia Romagna
Carlo Zini, presidente Ancpl Legacoop